Words by Save/ Pictures by Save & Cello

 

Against All Adversity

natale2016_10

 

Una chiamata veloce – due messaggi – ma qualcosa sembrava non andare nel verso giusto.

Appuntamento alle 11.00 al quartiergenerale canisciolti, ma come sempre la puntualità non è il nostro forte.

Esco di casa alla ricerca di cibo – è natale non lavorerà nessuno – invece è tutto aperto – non avete proprio un cazzo da fare…. entro dal panettiere di fiducia prendo focaccia strudel e succo di mele.

Questo sarà il pranzo di natale mio e del capitano.

FINO A QUI TUTTO BENE …

Ritorno in casa di corsa pronto a preparare le cose per poi arrivare da Cello almeno per le 11.30 (dovevo essere da lui alle 11.00 n.d.r.) ma proprio in quel momento la bottiglia di vetro del succo di mele decide di suicidarsi sul mio pavimento.

SOLUZIONE A : Faccio finta di non vedere e tiro dritto per la mia strada

SOLUZIONE B : chiamo qualcuno a pulire al posto mio

SOLUZIONE C : lecco il pavimento

SOLUZIONE D: cafhaknxnnxzzzxxxxx xjxjjjs , e poi pulisco.

natale2016_01

natale2016_03

natale2016_04

natale2016_05

natale2016_06

natale2016_07

natale2016_08

natale2016_09

natale2016_12

natale2016_13

 

Riesco a sistemare tutto e a preparare lo zaino vado a prendere la MTB.

La guardo e mi viene in mente che ci sono le pastiglie del freno posteriore da cambiare e inoltre la trovo pure bucata.

SOLUZIONE A : Torno in casa mi fingo malato e tiro il pacco al cello

SOLUZIONE B: vado in stazione e rubo una bici

SOLUZIONE C : mi suicido come il succo di mele

SOLUZIONE D : porconi e madonne vado in officina canisciolti e sistemo

natale2016_14

natale2016_15

natale2016_16

natale2016_17

natale2016_18

natale2016_19

natale2016_20

natale2016_21

natale2016_22

natale2016_23

 

Prendo le camere di scorta e le pastiglie di ricambio e parto per andare. Ormai sono le 12.00 passate. Arrivato in officina trovo Cello che inneggia i santi: la sua MTB ha un raggio anteriore spezzato

SOLUZIONE A : tenta il suicidio come il succo di mele e viene con quella lo stesso

SOLUZIONE B : prende la INBRED rigida in single speed e si spacca il culo e braccia

SOLZUONE C : torna a casa si finge malato e mi tira il pacco

SOLUZIONE D : va in stazione e ruba una bici

natale2016_24

natale2016_25

natale2016_26

natale2016_27

natale2016_28

natale2016_29

natale2016_30

natale2016_31

natale2016_32

natale2016_33

natale2016_34

natale2016_35

 

Sistemata la Inbred mi accingo a cambiare le pastiglie dei miei freni ma quando tento di infilare quelle nuove nelle ganasce mi accorgo che sono il modello sbagliato

SOLUZIONE A : rubo la Inbred al cello e vado da solo

SOLUZIONE B: rubo le pastiglie dalla MTB del cello

SOLUZIONE C : faccio finta di stare male torno a casa e tiro il pacco al cello

SOLUZIONE D : vado in stazione e mi suicido

natale2016_38

natale2016_39

natale2016_40

natale2016_41

natale2016_48

 

dopo aver rubato le pastiglie alla MTB del cello riusciamo finalmente a caricare la macchina e a…. giro le chiavi  del quadro e dal cruscotto compare la scritta : AVARIA MOTORE

SOLUZIONE A : ci lanciamo con il paracadute dalla macchina e ci mettiamo in salvo

SOLUZIONE B : ci fingiamo malati ci abbracciamo e beviamo the caldo insieme

SOLUZIONE C : ignoriamo l’indicazione

SOLUZIONE D : rubiamo un’altra macchina

natale2016_42

natale2016_43

natale2016_44

natale2016_46

natale2016_47

 

Mentre ignoriamo le indicazioni apparse sul cruscotto ci mettiamo in marcia verso Bugiallo.

Finalmente ci spostiamo verso il sole. Troviamo parcheggio scarichiamo le bici.

Monto le ruote sulla mia MTB faccio per partire ma mi accorgo che il freno posteriore non è stato regolato e la ruota è completamente inchiodata ….

Invochiamo tutti i santi rendendo grazie al signore e mentre nessuno dei due si ricorda di aver portato con se delle chiavi a brugola appare lo spirito santo che in nome del Gesù fa apparire il diabolico attrezzo, un’unica brugola dimenticata in fondo allo zaino del cello, ed è pure della misura giusta! è natale e a natale siamo tutti più buoni.

Superate tutte le amenità il giro è stato… vi lascio alle foto per ogni commento.

a parte una gomma bucata, qualche cappottamento e la borraccia piena di muffa siamo riusciti a tornare a casa e a sentirci in sintonia con il natale.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *